Feeds:
Articoli
Commenti

Saranno i panorami, o la sfida per trovare pascheggio o il percorso particolarmente ameno ma il rifugio Griera per Renato e soci sembra essere un classico.

rifugio griera 12 luglio 2017.png

Ma il vero motivo di queste frequenti salite al rifugio è la gola………………….

Eppoi, la grappa alla cannella non sarà mica da considerarsi doping??

Guarda il report di Renato QUI

E’ uscito “SALIRE” rivista del CAI Lombardia

SALIRE_n12.png

Clicca sull’immagine per andare al sito

Guarda tutti i numeri a: http://www.cailombardia.org/?page_id=613

O vai al sito di CAI Lombardia: http://www.cailombardia.org/

 

Se non sei impegnato tutto il mese fra St. Moritz e Ibiza ci devi fare un pensierino…..

2017 rifugi d'agosto.jpg

Belli contenti e satolli prima di apprestarsi alla discesa

DSCN5022.JPG

Salita gradevolissima nel bosco per arrivare al Vodala in un  bel fresco e profumo di felci. Dal rifugio alla vetta un altra oretta di fatica ma purtroppo anche stavolta  tempo perturbato e scarsa visibilità.

Speriamo che la prossima volta la visibilità sia migliore!!!!!!

IMG_20170707_121037.jpg

Immancabile selfie per epitaffio

Tuttele foto sono QUI

Sul Timogno ci siamo già stati mille volte…. l’ultima era un mese fa

 

L’estrema sintesi di Renato:

a zig zag per l’ormai sparito sentiero saliamo a intuito con l’imponente ma bellissima sagoma del Valletto che ci guarda quasi con tenerezza e affetto…
PONTERANICA.png
Una gita da rifare assolutamente con i GitantiGioiosi!!!!! (impiegheremmo almeno due giorni)
Guarda i report di Renato QUI
guarda tutte le foto QUI

Giro delle piste da sci per verificare che tutto sia a posto per le prossime nevicate (speriamo); nonostante la stagione 2017 saltata per la neve in ritardo e per i noti problemi societari gli interventi di manutenzione non dovrebbero essere particolarmente onerosi.

DSCN5007

Arrivati un po’ stanchi al Passo di San Simone abbiamo scelto per la discesa l’itinerario più tranquillo optando per i prati della Forcella rossa.

DSCN5015.JPG

Panorama con tutti i colori del verde ma con pochissime bestie al pascolo.

passo di san simone.png

 

Certo la salita per la pista Nessi, per arrivare al Passo di San Simone,  è veramente faticosa, un grande zigo-zago.

Dopo il pranzo ottimo e abbondante salita digestiva per i pratoni della Camoscio

Guarda tutte le foto della gita QUI

Scrivilo sull’agenda

2017 ferragosto in baita.jpg